• Il piacere
    di dolci momenti

    Non si ricordano i giorni,
    si ricordano gli attimi.

    Cesare Pavese

  • Il piacere
    delle cose sane

    La scoperta di un piatto nuovo
    è più preziosa per il genere umano
    che la scoperta di una nuova stella.

    Anthelme Brillat-Savarin

Mission

Pizza, alimento principe, patrimonio immateriale dell’Unesco, simbolo dell’Italianità nel mondo, di un’indentità alimentare che sa di “buono”, di “convivialità”, di “ambiente”, di “salute”. L’italian Life Style, nella mediterraneità della sua “dieta” vuole esprimersi attraverso “a’ pizza” con un rinnovato messaggio di salute che parte dal bisogno primario dell’esistenza stessa, quello della riproduzione.

La “Fertilità”, dunque come base per ogni forma di vita e allo stesso tempo indicatore principale di salute e benessere. La “Pizza della Fertilità” rappresenta la punta avanzata di un messaggio di salute completo nel suo equilibrio nutrizionale di carboidrati, proteine, grassi “buoni”, vitamine, macro e microelementi e di una filiera alimentare che esprime la forza rigeneratrice di una natura che vuole rimanere integra per mantenere nel tempo la sua grande tradizione agroalimentare e culinaria di qualità. Dai luoghi, dai tempi, dai sistemi di coltivazione, di trasformazione dei propri ingredienti essenziali fino alla tavola, un insieme coerente di messaggi che va nella direzione di un alimento “Buono” e Salutare, qualitativamente “Alto e Altro” e naturalmente “Eubiotico”… buono per la Vita!

L'Idea

L’idea della Pizza della Fertilità, dei suoi ingredienti ricchi di sostanze antiossidanti e detossificanti, nasce da un preciso indirizzo di prevenzione primaria e preprimaria del Progetto di Ricerca EcoFoodFertility (il cui logo viene richiamato nel disegno della pizza con la disposizione degli ingredienti) a sostegno della salute riproduttiva e generale maschile, in particolare, nelle aree a rischio ambientale. Infatti, è proprio nelle strategie di contenimento dall’azione proossidante degli inquinanti ambientali, che gli alimenti antiossidanti e detossificanti, di cui è ricchissima la dieta mediterranea, possono avere un ruolo di protezione della Fertilità maschile, considerando il seme estremamente sensibile all’inquinamento e quindi allo stress ossidativo.

Continua a leggere

Prodotti Eubiotici…oltre il BIO

Ovviamente in linea ad un indirizzo di tutela del territorio, della fertilità dei suoli e di salvaguardia della salute umana e animale, tutti i prodotti utilizzati nella nostra pizza provengono da coltivazione biologica e/o biodinamica. D’altronde gli alimenti non trattati con pesticidi, contengono quantitativi di antiossidanti molto maggiori di quelli trattati e diversi sono gli studi che associano una migliore qualità del seme nei soggetti che hanno un’alimentazione bio rispetto a coloro che mangiano prodotti con residui di pesticidi. Ecco perchè tutti gli ingredienti della Pizza della Fertilità, di altissima qualità, rispondono in pieno anche a queste esigenze e rientrano nella Rete Eubiotica per la Salute Ambientale (R.E.S.A.) del progetto di ricerca EcoFoodFertility, costituita da aziende che mirano a produrre e trasformare i loro prodotti rispettando l’ambiente, la salute ed il lavoro.

Ingredienti

Dalle spighe di grano, simbolo della fertilità, alle nostre farine…

Le farine principali utilizzate provengono da grani antichi, coltivati biologicamente, ottenute dalla macinazione a pietra, meno raffinate (tipo 1 e 2) di quelle tradizionali, sono il cuore del progetto, perché conservano le proprietà organolettiche e nutrizionali del chicco di grano (endosperma, crusca, germe) fornendo un alimento completo, meno ricco di glutine, più leggero e digeribile. La scelta di questi grani è ovviamente volta alla tutela della salute anche in relazione al fatto che provengono da filiera corta, quindi prodotti che vengono dal territorio controllati e garantiti e con il fine non ultimo di mantenere la biodiversità. Grano tenero antico come il Frassineto, il Gentil Rosso, il Verna ed il grano duro come l’antico Senatore Cappelli (tipico del Sud Italia) e il Farro (monococco) costituiscono l’impasto principale della pizza della Fertilità. Queste farine, d’altronde presentano ottime proprietà organolettiche, alta variabilità di elementi nutritivi e qualità funzionale concentrando sostanze fitochimiche biologicamente attive come polifenoli (flavonoidi, lignani, isoflavoni) carotenoidi, tocoferoli, fibre, zinco e ferro, tutti composti che nel complesso influenzano positivamente tutte le attività dell’organismo umano a partire dalla fertilità. Anche se gli studi in vitro danno risultati ancora contrastanti nel confronto fra i grani di varietà antiche rispetto a quelle moderne, quelli in vivo nei trial clinici, sebbene non numerosi, invece, mostrano effetti benefici convincenti su malattie cardiovascolari, metaboliche, profili lipidici, glicemici e azione antiinfiammatoria e antiossidante.

Continua a leggere

Storia della Pizza

La storia della pizza ha origini antichissime, anche se è solo nell’ultimo secolo che il sapido disco di pasta, mozzarella e pomodoro s’è involato nell’olimpo gastronomico mondiale. L’usanza di collocare gli alimenti sopra un piatto di farina impastata e cotta è diffusa ovunque e in tutte le epoche. Vediamo come, in Italia, man mano prende forma per diventare il piatto simbolo dell’italianità nel mondo, la cui arte è stata riconosciuta di recente patrimonio immateriale dell’Unesco.

Continua a leggere

La Pizza della Fertilità sostiene la ricerca Ecofoodfertility.
Hai una pizzeria o un ristorante e vuoi maggiori informazioni sul progetto?

CONTATTACI

© 2019 EcoFoodFertility: All rights reserved
® EcoFoodFertility è un marchio registrato

ECOFOODFERTILITY Ass. di Prom. Soc. a carattere Scientifico
Via Leonardo da Vinci 65,80011 Acerra (NA) - CF: 93060940637

tel/fax ++39 081 3198745 - www.ecofoodfertility.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bibliografia - Privacy - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Webproject oraziofabbricomunicazione