L'Idea

L’idea della Pizza della Fertilità, dei suoi ingredienti ricchi di sostanze antiossidanti e detossificanti, nasce da un preciso indirizzo di prevenzione primaria e preprimaria del Progetto di Ricerca EcoFoodFertility (il cui logo viene richiamato nel disegno della pizza con la disposizione degli ingredienti) a sostegno della salute riproduttiva e generale maschile, in particolare, nelle aree a rischio ambientale. Infatti, è proprio nelle strategie di contenimento dall’azione proossidante degli inquinanti ambientali, che gli alimenti antiossidanti e detossificanti, di cui è ricchissima la dieta mediterranea, possono avere un ruolo di protezione della Fertilità maschile, considerando il seme estremamente sensibile all’inquinamento e quindi allo stress ossidativo.

A tal proposito basta considerare che lo spermatozoo ha un piccolo spazio citoplasmatico che non gli permette di avere difese antiossidanti endogene adeguate ed ancora, la membrana spermatica degli spermatozoi è ricca di acidi grassi polinsaturi estremamente sensibili all’azione dei radicali liberi dell’ossigeno (ROS), questa carenza endogena è compensata in parte dalla componente plasmatica del seme che è, invece, più ricca di sostanze antiossidanti quali: superossido dismutasi (SOD), catalasi (CAT), glutatione perossidasi, proteine leganti metalli (Fe-Cu) e proteine-SH. Inquinamento ambientale, stili di vita e alimentari non adeguati comportano un forte squilibrio della bilancia ossido-riduttiva che deve essere compensata da quei fattori nutrizionali essenziali la cui carenza nel tempo porta appunto a infertilità, ma anche a patologie cronico-degenerative come sindromi metaboliche, diabete, malattie cardiovascolari, cancro. Infatti, sempre di più la salute generale a partire dalla fertilità maschile, che ha subito negli ultimi decenni un drammatico calo in termini quantitativi e qualitativi, è fortemente in calo nei paesi occidentali e sempre di più evidenze scientifiche portano a considerare il liquido seminale una vera e propria sentinella della salute ambientale e generale, per cui difendere la fertilità, significa fare prevenzione attiva anche per le patologie succitate.
pizza della fertilita
La Pizza della Fertilità, dunque, vuole rappresentarsi per la composizione dei suoi ingredienti coerenti ai dettami della dieta mediterranea come esempio di buona alimentazione a salvaguardia appunto della salute riproduttiva e della salute generale. Nello stesso tempo, essa, vuole anche assurgere a simbolo di quella terra da cui è nata capace di rigenerarsi e riscattarsi dallo stupro subito dell’incuria umana e fare addirittura da modello educativo per la storia, il significato, l’impegno che rappresenta. A tal proposito ed in termini più generali, rispondere alla crisi ecologica, richiede uno sforzo di consapevolezza della propria sovranità nelle scelte individuali a partire da quelle alimentari, che dovrebbero rispondere a principi di sostenibilità ambientale ed equità sociale per indurre a ripristinare un rapporto
più sano fra produttore e consumATTore.

D’altronde, la scelta alimentare è molto potente perché è quella che guida l’offerta primaria del sistema agroindustriale ed economico che la sostiene e quindi educare alla sovranità alimentare individuale e favorirla con messaggi giusti e salutari può capovolgere il paradigma economico attuale e indirizzarlo verso forme di produzione più attente all’ambiente e alla salute dei cittadini.

 

La Pizza della Fertilità sostiene la ricerca Ecofoodfertility.
Hai una pizzeria o un ristorante e vuoi maggiori informazioni sul progetto?

CONTATTACI

© 2019 EcoFoodFertility: All rights reserved
® EcoFoodFertility è un marchio registrato

ECOFOODFERTILITY Ass. di Prom. Soc. a carattere Scientifico
Via Leonardo da Vinci 65,80011 Acerra (NA) - CF: 93060940637

tel/fax ++39 081 3198745 - www.ecofoodfertility.it - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Bibliografia - Privacy - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.


Webproject oraziofabbricomunicazione